HomeLa compagniaAttivitàFoto & VideoNewsPantheon EventiOttana EstaTeatro The X ActorSponsorContatti

Masquerada

Ideazione e Regia di Tino Belloni
Cast variabile

Masquerada si colloca sul filone degli spettacoli di improvvisazione, di cui la Compagnia è diventata specialista con una proposta assolutamente originale, continuamente diversificata e rinnovata grazie alla ricerca e alla sperimentazione di nuove forme teatrali applicate al teatro comico e soprattutto alla definizione di un nuovo rapporto con il pubblico, rapporto che qui si vivifica attraverso la totale rottura della distanza creata nel teatro di tipo classico occidentale dalla cosiddetta “Quarta parete” che, seppur immaginaria, istituzionalizza una netta separazione tra l’attore e lo spettatore.

Spettacolo del genere di strada, fondato sull’animazione e sulla recitazione a soggetto, Masquerada mira a coniugare il rigore formale nella resa di un personaggio con l’immediatezza e la vivacità di un’esperienza ludica e coinvolgente come una maskerada di paese: gli attori – improvvisatori indosseranno infatti gli abiti (e naturalmente anche la voce, gli atteggiamenti e il linguaggio) di alcuni personaggi o appositamente inventati o da loro interpretati in altri precedenti spettacoli prodotti dalla Compagnia, personaggi in genere comici o umoristici, parodistici o macchiettistici, satirici o esilaranti.

Questi diversi personaggi, nati e vissuti sopra le sacre tavole di un palcoscenico, purgati del copione e del testo in cui sono originariamente cresciuti, abbandonato il piano rialzato della scena e la struttura del teatro, si incamminano per le strade della città (o, all’occorrenza, di qualsiasi altro spazio urbano, anche al chiuso, normalmente e pubblicamente calpestato da comuni cittadini), liberi finalmente di poter interloquire con un pubblico di persone vive, non più ingabbiate nel ruolo di passivi spettatori, persone che camminano, parlano, domandano, rispondono, agiscono, tossiscono e persino scatarrano, forse, esattamente come potranno fare i nostri personaggi, finalmente liberi, senza tradire se stessi, di camminare, parlare, domandare, rispondere, agire, tossire e persino scatarrare-come-meglio-gli-pare, forse!

Alcuni personaggi inoltre avranno qualità e caratteristiche di estrema verosimiglianza, ovvero saranno di carattere mimetico, o invisibile, e si spacceranno inizialmente per persone sì strambe ma vere, le quali, intercettando con sketch, gag e battute a soggetto gli occasionali spettatori, progressivamente trasformano questi ultimi in spett-attori, sollecitandoli al dialogo e rendendoli compartecipi e co-protagonisti della stessa performance.

… Un atto di trasgressione che naturalmente troverà la sua migliore collocazione in qualsiasi festa o situazione festiva che voglia ammantarsi dello spirito più autentico di una buona “Masquerada”!

Lo spettacolo è anche utilizzato per manifestazioni di Guerriglia marketing, ovvero come efficace forma non convenzionale e creativa di promozione pubblicitaria, volta a raggiungere target di utenti difficilmente impressionabili attraverso gli strumenti pubblicitari tradizionali.